Segretariato generale

Rapporto annuale 2019

Diritti del minore, ingiustizie del passato e proroga del mandato al CSDU

Prorogato il mandato al CSDU

Il CSDU va ai supplementari! Il 13 dicembre 2019, il Consiglio federale ha deciso di creare un’istituzione nazionale indipendente per i diritti umani (INDU). Per assicurare una transizione senza soluzione di continuità, il CSDU proseguirà la propria attività sino alla fine del 2022. Sfrutterà questa proroga per concludere tutti i progetti in corso e individuare nuovi temi sui quali concentrarsi in vista del passaggio di consegne.

Leggi

Diritti del minore: dal concetto di protezione all’approccio basato sui diritti

Il CSDU si occupa dei diritti del minore sin dalla sua creazione. In questi anni, l’attuazione della Convenzione dell’ONU sui diritti del fanciullo ha compiuto grandi passi avanti. Spesso, tuttavia, i bambini e gli adolescenti non sono ancora considerati soggetti con diritti propri. Nel suo rapporto annuale, il CSDU lancia uno sguardo al passato e discute gli sviluppi della situazione con un avvocato minorile e una rappresentante di un parlamento cantonale dei giovani.

Vai all’articolo "Diritti del minore"

Prevenzione di violazioni dei diritti umani: insegnamenti dalle ingiustizie del passato

Nel 20esimo secolo, in Svizzera molte persone sono state vittima di internamenti amministrativi e altre misure coercitive a scopo assistenziale. Per queste violazioni dei diritti dell’uomo è stato avviato un processo di rielaborazione.

Ma qual è la situazione attuale? Uno sguardo agli ultimi sviluppi nella politica sociale mostra che anche oggi sono in atto tentativi di limitare i diritti fondamentali e umani delle persone vulnerabili come gli indigenti.

Vai all’articolo "Ingiustizie del passato"

30.04.2020